13/10/2022

Agenzie di viaggio, credito d'imposta per la digitalizzazione

Il Ministero del Turismo ha definito le modalità applicative per richiedere il credito d'imposta del 50% (rifinanziato con ulteriori risorse) per agevolare i costi sostenuti per la digitalizzazione delle agenzie di viaggio e dei tour operator.

Tale avviso è stato rilasciato al fine di consentire la presentazione di ulteriori domande per l'agevolazione, considerando che la precedente procedura (chiusa in aprile 2022) non ha consentito di erogare tutte le risorse a disposizione.

Le domande devono essere compilate e presentate esclusivamente tramite la piattaforma online che disponibile nell'apposita sezione sul sito di Invitalia. I soggetti beneficiari possono presentare la richiesta di autorizzazione alla fruizione del credito d'imposta:
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Andrea Pircher

Dottore commercialista e revisore legale
Ufficio centr. contabilità e consulenza fiscale
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 311
E-mail:
 
 
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

23/07/2024

Comunicazioni di anomalia per il modello IVA 2024

L'Agenzia delle Entrate sta inviando le comunicazioni per le anomalie riscontrate per il modello IVA 2024, invitando il contribuente alla regolarizzazione della posizione. In particolare, la comunicazione è collegata all'anomalia riscontrata tra:
 
 

18/07/2024

Crediti 4.0, verifiche in 30 giorni

In attesa di acquisire i dati relativi alle comunicazioni ex post effettuate al GSE, l’Agenzia delle Entrate sospende la compensazione per 30 giorni in presenza di crediti di imposta su investimenti 4.0. Si tratta in particolare dei codici 6936 ...
 
 

16/07/2024

Concordato preventivo biennale e decreto “correttivo”

Alcuni aspetti del concordato preventivo biennale saranno oggetto di modifica con l’approvazione di un nuovo decreto. Per il primo anno di applicazione il termine di adesione al concordato viene differito al 31 ottobre. Coincide con quello per la ...
 
 

11/07/2024

Concordato preventivo biennale

Con il nuovo concordato preventivo biennale i contribuenti potranno fissare per un biennio (anni di imposta 2024 e 2025), il reddito derivante dall’esercizio d’impresa o dall’esercizio di arti e professioni rilevante ai fini delle imposte sui ...
 
 
 
Contattaci