13/02/2023

Approvazione dei modelli di dichiarazione 2023

Modelli Iva, 730 e certificazione Unica: l’Agenzia delle Entrate ha approvato i modelli di dichiarazione per il 2023. Ecco riassunte in breve le novità:
  • IVA 2023 per l'anno d'imposta 2022: le novità riguardano l’inserimento di un nuovo quadro (“CS”) dedicato ai soggetti (produttori) che hanno versato il contributo straordinario contro il “caro bollette”;
  • 730/2023 per l'anno d'imposta 2022: prevista la rimodulazione degli scaglioni IRPEF, l’indicazione della detrazione per i sistemi di accumulo integrati negli impianti di produzione elettrica, alimentati da fonti rinnovabili, il bonus sulle spese sostenute per l’attività fisica adattata.
  • Certificazione Unica 2023 e 770/2023: entro la scadenza del 16 marzo 2023 per la consegna al contribuente e per la trasmissione telematica (possibile inviare entro il 31 ottobre le CU che non riguardano redditi utili alle dichiarazioni precompilate). Tra le novità: la soglia di 3.000 euro per l’esenzione dei fringe benefit concessi ai dipendenti e la modifica dal 1° marzo 2022, delle detrazioni per carichi di famiglia, dopo l’introduzione dell'assegno unico per i figli.

I modelli definitivi con le relative istruzioni possono essere consultati su www.agenziaentrate.gov.it.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Andrea Pircher

Dottore commercialista e revisore legale
Ufficio centr. contabilità e consulenza fiscale
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 311
E-mail:
 
 
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

12/06/2024

Definizione agevolata dei PVC

Il contribuente che riceve un processo verbale di constatazione (“PVC”) può scegliere di definire le violazioni accertate con sanzioni particolarmente ridotte, secondo quanto previsto della riforma dell’accertamento (Dlgs n. 13/2024). La novità si ...
 
 

11/06/2024

Cedolare secca per l’immobile abitativo locato ad una impresa

Per la Cassazione il locatore persona fisica "privato" può optare per l'applicazione della "cedolare secca" anche per i contratti di locazione di immobili abitativi stipulati con imprese, sempreché sia rispettata la destinazione ad uso abitativo ...
 
 

10/06/2024

Crediti 4.0 & ricerca e sviluppo, disponibili i modelli per le comunicazioni


Sono stati resi disponibili sul sito del Gestore dei Servizi Energetici (GSE) i modello per comunicare i dati degli investimenti 4.0 e delle attività di ricerca e sviluppo, che si intendono effettuare dal 30 marzo scorso, nonché di quelli ...
 
 

04/06/2024

IMU/IMI, versamento della prima rata 2024

Il versamento dell’IMU/IMI 2024 va effettuato in 2 rate, la prima entro il 16 giugno e la seconda (a saldo) entro il 16 dicembre, con facoltà per il contribuente di provvedere al versamento dell'imposta dovuta in un'unica soluzione, da corrispondere ...
 
 
 
Contattaci