26/04/2023

Comunicazione delle operazioni legate al turismo

In deroga al limite dell'uso del contante, i commercianti al dettaglio e le agenzie di viaggio possono incassare in contanti gli acquisti effettuati da turisti stranieri non residenti in Italia entro il limite di 15mila euro.
In particolare, possono avvalersi di tale deroga
  • i commercianti al minuto e assimilati (art. 22, DPR n. 633/72) per i quali non sussiste l’obbligo di emissione della fattura (ad esempio, alberghi, ristoranti, ecc.);
  • le agenzie di viaggio e turismo ex art. 74-ter, DPR n. 633/72, che effettuano operazioni per la organizzazione di pacchetti turistici costituiti da viaggi, vacanze, circuiti “tutto compreso” e servizi connessi;
  • per le cessioni di beni e prestazioni di servizio effettuate verso turisti con cittadinanza extraUE / UE / SEE, non residenti in Italia.

A tal fine li esercenti devono:
  • inviare una comunicazione preventiva all’Agenzia delle Entrate (telematica);
  • acquisire dal cliente fotocopia del passaporto del cliente e un’autocertificazione attestante la cittadinanza e la residenza (non italiana);
  • versare sul proprio conto corrente, il primo giorno feriale successivo all’operazione, le somme incassate e consegnare alla banca la fotocopia del passaporto e della fattura/ricevuta/scontrino fiscale emesso;
  • inviare una comunicazione all'Agenzia delle Entrate per le operazioni di importo unitario oltre 1.000 euro e fino a 14.999,99 euro. La comunicazione delle operazioni legate al turismo per l’anno 2021 deve essere inviata entro la scadenza del 11 aprile 2023 (soggetti mensili) o 20 aprile 2023 (soggetti trimestrali), utilizzando il quadro TU del modello di “Comunicazione Polivalente”.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Andrea Pircher

Dottore commercialista e revisore legale
Ufficio centr. contabilità e consulenza fiscale
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 311
E-mail:
 
 
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

17/05/2024

Adeguamento statuti ASD e SSD

Entro il 30 giugno 2024 le Associazioni Sportive Dilettantistiche (ASD) e le Società Sportive Dilettantistiche (SSD) hanno l’obbligo di adeguare il proprio Statuto sociale secondo la normativa prevista dal D.Lgs 36/2021. Le ASD/SSD che non ...
 
 

14/05/2024

Definito il “regime premiale” degli ISA

Con un recente provvedimento è stato definito il regime premiale per i contribuenti soggetti a ISA per l’anno 2023 (modello redditi 2024) che presentano elevati profili di affidabilità. 

 
 

09/05/2024

Dl Salva Conti, proroga per il ravvedimento speciale

Il ravvedimento speciale è stato esteso alle violazioni riguardanti le dichiarazioni validamente presentate relative all’anno di imposta 2022 e prorogato al 31 maggio 2024 il termine entro il quale rimuovere l’irregolarità / omissione. Lo stesso ...
 
 

08/05/2024

Nuove limitazioni per superbonus, crediti 4.0, ricerca e sviluppo

Il decreto “Salva Conti" introduce nuove disposizioni in materia di superbonus che limitano ulteriormente la possibilità di opzione per la cessione del credito / sconto in fattura. In particolare, vengono ora esclusi dalla deroga al blocco ...
 
 
 
Contattaci