11/03/2024

Decreto “semplificazioni” per adempimenti tributari

Il Decreto legge 1/2024 cosiddetto “semplificazioni” introduce una serie di riforme mirate alla razionalizzazione e alla semplificazione degli adempimenti fiscali. Tra le misure principali si annoverano nuove scadenze per la presentazione delle dichiarazioni, semplificazioni procedurali e l'eliminazione di alcuni obblighi, segnando un passo importante verso un sistema fiscale più agile e accessibile per contribuenti e imprese.

Tra le novità introdotte si segnalano:
  • nuovo termine di presentazione delle dichiarazioni fiscali, fissato al 30 settembre dell’anno successivo a quello di chiusura del periodo d’imposta;
  • dall’anno 2025 le dichiarazioni in materia di imposte sui redditi, di IRAP e di IRES possono essere presentate a partire dal 1° aprile.
  • semplificazione dei modelli per le dichiarazioni relative ai redditi, all’IRAP e all’IVA ed estensione del modello semplificato delle persone fisiche a tutti i contribuenti non titolari di partita IVA,
  • eliminazione della Certificazione Unica relativa ai soggetti forfettari e ai soggetti in regime fiscale di vantaggio;
  • procedura telematica per comunicazione cessazione incarico di depositario delle scritture contabili;
  • riorganizzazione degli indici sintetici di affidabilità fiscale ISA;
  • modifica delle scadenze dei versamenti rateali delle imposte, con la previsione di un’ulteriore rata con scadenza 16 dicembre;
  • ampliamento soglia versamenti minimi dell’IVA e delle ritenute sui redditi di lavoro autonomo;
  • sospensione dell’invio di comunicazioni e inviti da parte dell’Agenzia delle Entrate (pax fiscale) per i mesi di agosto e dicembre;
  • i soggetti tenuti all’invio dei dati delle spese sanitarie al Sistema Tessera Sanitaria per la predisposizione, da parte dell’Agenzia delle entrate della dichiarazione dei redditi precompilata, a partire dal 2024 provvedono alla trasmissione dei dati con cadenza semestrale,
  • innalzamento della soglia per l’esonero dall’apposizione del visto di conformità IVA (70.000) e IRES IRAP (50.000).
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Andrea Pircher

Dottore commercialista e revisore legale
Ufficio centr. contabilità e consulenza fiscale
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 311
E-mail:
 
 
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

17/04/2024

Credito di imposta Transizione 5.0

Un recente decreto-legge introduce il nuovo credito d’imposta “transizione 5.0” che prevede un credito di imposta fino al 45% per le aziende che investono nella doppia transizione ecologica e digitale. L’agevolazione consiste in un credito di ...
 
 

15/04/2024

Comunicazione delle operazioni legate al turismo

In deroga al limite dell'uso del contante, i commercianti al dettaglio e le agenzie di viaggio possono incassare in contanti gli acquisti effettuati da turisti stranieri non residenti in Italia entro il limite di 15mila euro. In particolare, ...
 
 

12/04/2024

Agenti di assicurazione: la ritenuta per le provvigioni percepite parte con aprile

La legge di Bilancio 2024 ha previsto l’abrogazione dell’esonero dalla ritenuta d’acconto sulle provvigioni percepite dagli agenti e dai mediatori di assicurazione per le prestazioni rese alla compagnia assicurativa. La disposizione si applica a ...
 
 

10/04/2024

Nomina organo di controllo Srl con approvazione del bilancio

Il codice della crisi ha modificato i limiti per l'obbligo nelle Srl della nomina dell'organo di controllo o del revisore. Le società a responsabilità limitata possono scegliere di nominare il sindaco o il revisore unico, valutando le differenze ...
 
 
 
Contattaci