12/06/2024

Definizione agevolata dei PVC

Il contribuente che riceve un processo verbale di constatazione (“PVC”) può scegliere di definire le violazioni accertate con sanzioni particolarmente ridotte, secondo quanto previsto della riforma dell’accertamento (Dlgs n. 13/2024). La novità si applica a partire dai verbali emessi dalle Entrate o dalla Guardia di Finanza a decorrere dallo scorso 30 aprile.
La caratteristica principale dell’istituto è che le sanzioni previste per la procedura ordinaria di accertamento con adesione (1/3 del minimo) vengono ridotte alla metà, per cui, in caso di adesione al processo verbale, l’entità delle sanzioni sarà pari a 1/6 del minimo.

Nel perimetro dell’istituto rientrano le violazioni riguardanti IRPEF, IRES e relative ritenute e addizionali, imposte sostitutive, IVA, contributi previdenziali, IRAP, IVIE, IVAFE, imposta di registro, imposta ipotecaria/catastale, imposte sulle successioni/donazioni, imposte sulle assicurazioni, crediti di imposta e agevolativi.

Per aderire va presentata, entro il 30esimo giorno successivo a quello della consegna del processo verbale di constatazione, una comunicazione all’ufficio dell’Agenzia delle entrate e ente che ha redatto il verbale.
Il contribuente può comunicare l’adesione al processo verbale di constatazione presentando via
PEC, o in Ufficio, o con raccomandata A/R la comunicazione senza condizioni oppure condizionandola alla rimozione degli errori manifesti.

Il contribuente trascorsi ulteriori 20 giorni dalla ricezione dell’atto di definizione (inviato dopo 60 giorni dalla comunicazione) dovrà versare quanto dovuto, in unica soluzione o con rateazione (8 o 16 rate trimestrali).
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Andrea Pircher

Dottore commercialista e revisore legale
Ufficio centr. contabilità e consulenza fiscale
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 311
E-mail:
 
 
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

23/07/2024

Comunicazioni di anomalia per il modello IVA 2024

L'Agenzia delle Entrate sta inviando le comunicazioni per le anomalie riscontrate per il modello IVA 2024, invitando il contribuente alla regolarizzazione della posizione. In particolare, la comunicazione è collegata all'anomalia riscontrata tra:
 
 

18/07/2024

Crediti 4.0, verifiche in 30 giorni

In attesa di acquisire i dati relativi alle comunicazioni ex post effettuate al GSE, l’Agenzia delle Entrate sospende la compensazione per 30 giorni in presenza di crediti di imposta su investimenti 4.0. Si tratta in particolare dei codici 6936 ...
 
 

16/07/2024

Concordato preventivo biennale e decreto “correttivo”

Alcuni aspetti del concordato preventivo biennale saranno oggetto di modifica con l’approvazione di un nuovo decreto. Per il primo anno di applicazione il termine di adesione al concordato viene differito al 31 ottobre. Coincide con quello per la ...
 
 

11/07/2024

Concordato preventivo biennale

Con il nuovo concordato preventivo biennale i contribuenti potranno fissare per un biennio (anni di imposta 2024 e 2025), il reddito derivante dall’esercizio d’impresa o dall’esercizio di arti e professioni rilevante ai fini delle imposte sui ...
 
 
 
Contattaci