07/05/2021

I librai nell’Unione: “Una brutta notizia per famiglie e scuole”

Critica ai tagli previsti per il settore della formazione

I librai nell’Unione commercio turismo servizi Alto Adige criticano i tagli previsti per il settore della formazione. Da un lato, infatti, i mezzi finanziari messi a disposizione delle scuole nel bilancio provinciale 2021 per i libri in prestito (dalla prima elementare fino alla seconda superiore) saranno decurtati del 60 percento. Dall’altro, poi, per l’anno scolastico 2021/2022 sarà completamente eliminato il tradizionale assegno di 150 euro per i libri degli studenti delle terze, quarte e quinte classi delle superiori.

“Le librerie dell’Alto Adige possono confermare con sicurezza che le misure e i sostegni finora in vigore non solo sono estremamente apprezzati, ma rappresentano un aiuto concreto alle famiglie nell’acquisto dei necessari mezzi per lo studio. I libri vanno comprati in ogni caso, perché non se ne può fare a meno. Ma se i costi vanno solo a carico dei genitori, allora a soffrirne saranno soprattutto le famiglie, in particolare quelle a reddito più basso” afferma la presidente dei librai nell’Unione Susanna Valtiner.

“Speriamo che la Giunta provinciale torni sui propri passi e non segua questa strada, del tutto sbagliata, perché i tagli alla formazione e alla cultura provocano danni che si possono valutare solo sul lungo periodo”, si appella la presidente.
 
La presidente dei librai nell’Unione Susanna Valtiner.
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Christine Walzl

Categorie
Segretaria di categoria
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 514
E-mail:
Bozen
 
 
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

26/01/2023

Bolzano: “Serve un highlight in grado di portare visibilità!”

Si è tenuto di recente, presso il Comune di Bolzano, un incontro tra il presidente mandamentale dell’Unione per la città di Bolzano, Thomas Rizzolli, l’assessora comunale alle attività economiche, turismo e marketing urbano ...
 
 

26/01/2023

Gestori di distributori nell’Unione: in Alto Adige alta adesione alla protesta

Secondo i primi dati, in Alto Adige la partecipazione all’iniziativa nazionale di protesta dei gestori di impianti stradali è stata particolarmente elevata, soprattutto se confrontata ad altre situazioni simili in passato. “L’aver raggiunto una ...
 
 

24/01/2023

In Alto Adige il commercio di vicinato sarà ulteriormente incentivato e ampliato

Il finanziamento per il mantenimento dell’unico – ovvero per l’apertura del primo – punto vendita del commercio di vicinato sarà riproposto anche per quest’anno. Lo ha deliberato la Giunta provinciale in occasione della sua ultima seduta. Sarà anche ...
 
 

23/01/2023

Da dove vengono carne, latte e uova?

Di recente, la quarta commissione legislativa del Consiglio provinciale ha approvato una proposta di legge sull’obbligo di indicare la provenienza di carne, latte e uova utilizzate nelle preparazioni in ambito gastronomico. “Obbligare le aziende e ...
 
 
 
Contattaci