16/09/2022

Indennità 200 euro, istanze dopo il 20 settembre

Il decreto attuativo del bonus 200 euro destinato ad autonomi e professionisti ha trovato l’approvazione della Corte dei Conti ed è in attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale; la possibilità di presentare domanda non sarà attiva prima del 20 settembre 2022.

Le risorse stanziate dovrebbero assicurare l’erogazione dell’indennità a tutti i beneficiari senza necessità di erogare il bonus seguendo l’ordine cronologico di presentazione delle domande. Si avrà inoltre tempo per procedere con l’invio dell’istanza fino alla scadenza del 30.11.2022.

Il bonus è destinato ai lavoratori autonomi e i professionisti iscritti alle gestioni previdenziali dell'INPS e ai professionisti iscritti alle casse private che hanno percepito un reddito complessivo non superiore a 35.000 euro nel 2021 e non hanno già ottenuto i 200 euro come dipendenti o pensionati: si tratta, in pratica, di commercianti, artigiani, coltivatori diretti e professionisti (ordinistici e non). Ulteriori requisiti richiesti per poter presentare l’istanza prevedono la partita IVA attiva e l’aver eseguito almeno un versamento, totale o parziale, per la contribuzione dovuta alla gestione di iscrizione per la quale è richiesta l'indennità, con competenza dall'anno 2020. Per la richiesta del bonus dovrà essere presentata un’apposita istanza all’INPS o alla cassa di previdenza di apparenza.

La richiesta non è delegabile agli intermediari abilitati e dovrà essere predisposta dal singolo contribuente; per l’accesso al sito, è necessario lo SPID.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Dott. Andrea Pircher

Dottore commercialista
Ufficio centr. contabilità e consulenza fiscale
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 311
E-mail:
 
 
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

25/01/2023

Tasso di interesse legale al 5% dal 2023

Dal 1° gennaio 2023, il tasso di interesse legale viene innalzato dall’1,25% (attuale) al 5%. La modifica ha effetti anche sul piano fiscale e contributivo, in particolare la modifica interessa:
 
 

24/01/2023

Regime forfetario e obbligo fattura elettronica

L’Agenzia delle Entrate ha chiarito che l’obbligo di fatturazione elettronica per i contribuenti in regime forfettario è entrato in vigore il 1° luglio 2022 solo per i contribuenti che nell'anno 2021 hanno conseguito ricavi o compensi, ragguagliati ...
 
 

20/01/2023

Prestazioni sanitarie a privati e 730 precompilato, le novità

È prorogato anche al 2023 il divieto per gli operatori sanitari di emettere fatture elettroniche per le prestazioni sanitarie rese a persone fisiche (soggetti privati); per tali prestazioni devono essere emesse le fatture in formato cartaceo e i ...
 
 

19/01/2023

Autodichiarazione Aiuti di Stato Covid-19, proroga a fine gennaio

L’Agenzia delle Entrate ha prorogato ulteriormente il termine per la presentazione delle autodichiarazioni sugli aiuti di Stato. Questa può essere presentata entro il 31 gennaio 2023 anziché il 30 novembre 2022. Entro la nuova data è possibile ...
 
 
 
Contattaci