07/12/2022

L’Unione accoglie con favore l’estensione dei voucher nelle assunzioni

Il presidente Philipp Moser: “Uno strumento flessibile per le aziende”

Il presidente dell’Unione Philipp Moser.
L’Unione accoglie con favore l’ampliamento dell’applicazione dei voucher prevista nella legge di bilancio italiana per quanto riguarda l’assunzione di nuovi collaboratori. “Tutti i provvedimenti che mettono nelle mani di imprenditrici e imprenditori gli strumenti idonei a impiegare manodopera in maniera flessibile e temporanea vanno nella giusta direzione”, afferma il presidente dell’Unione Philipp Moser. In questo momento di grave carenza di personale, questa decisione crea la possibilità di poter assumere i collaboratori tanto cercati.

La legge di bilancio discussa in questi giorni in Parlamento prevede diverse modifiche all’attuale sistema dei voucher. L’Unione propone tuttavia ulteriori adeguamenti e ampliamenti. Insieme all’onorevole Dieter Steger sono state quindi inoltrate le seguenti proposte di variazione: il limite massimo per l’utilizzatore dovrebbe essere innalzato il più possibile rispetto agli attuali 5.000 euro. Appare ugualmente necessario anche l’ulteriore innalzamento del limite massimo per le prestazioni rese da ciascun prestatore in favore dello stesso utilizzatore (ora 2.500 euro). Soprattutto, però, dovrebbe essere innalzato il limite massimo del numero di occupati (attualmente cinque, nella nuova proposta dieci) in un’azienda, così da permettere anche alle grandi imprese di poter utilizzare questo particolare strumento. Tutte queste facilitazioni permetterebbero un impiego più efficiente del lavoro occasionale.

“La situazione attuale, tanto ricca di sfide per le nostre aziende, richiede provvedimenti adeguati che possano essere adottati rapidamente, senza difficoltà e burocrazia. Tra essi c’è sicuramente anche lo strumento dei voucher”, conclude Moser.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

30/01/2023

Prosegue l’offensiva digitale per il commercio altoatesino

Anche nel 2023, le piccole imprese altoatesine con fino a cinque collaboratori saranno sostenute nei loro sforzi di digitalizzazione. A tal fine, la Provincia ha stanziato i relativi sussidi, per ottenere i quali le aziende possono presentare ...
 
 

26/01/2023

Bolzano: “Serve un highlight in grado di portare visibilità!”

Si è tenuto di recente, presso il Comune di Bolzano, un incontro tra il presidente mandamentale dell’Unione per la città di Bolzano, Thomas Rizzolli, l’assessora comunale alle attività economiche, turismo e marketing urbano ...
 
 

26/01/2023

Gestori di distributori nell’Unione: in Alto Adige alta adesione alla protesta

Secondo i primi dati, in Alto Adige la partecipazione all’iniziativa nazionale di protesta dei gestori di impianti stradali è stata particolarmente elevata, soprattutto se confrontata ad altre situazioni simili in passato. “L’aver raggiunto una ...
 
 

24/01/2023

In Alto Adige il commercio di vicinato sarà ulteriormente incentivato e ampliato

Il finanziamento per il mantenimento dell’unico – ovvero per l’apertura del primo – punto vendita del commercio di vicinato sarà riproposto anche per quest’anno. Lo ha deliberato la Giunta provinciale in occasione della sua ultima seduta. Sarà anche ...
 
 
 
Contattaci