20/10/2022

L’Unione Burgraviato: “Continuare a investire nei nostri centri urbani!”

Il presidente mandamentale Johann Unterthurner traccia un bilancio

Il presidente mandamentale dell’Unione nel Burgraviato Johann Unterthurner.
I paesi e le città dell’Alto Adige si trovano di fronte a una grande sfida – e il Burgraviato non fa eccezione: “Le frequenze delle persone e flussi dei visitatori sono la linfa vitale dei nostri centri urbani. Solo così, le aziende attive in settori fondamentali quali commercio, gastronomia e servizi, potranno continuare a crescere”, afferma il presidente mandamentale dell’Unione commercio turismo servizi Alto Adige per il Burgraviato Johann Unterthurner tracciando un breve bilancio dei mesi appena trascorsi. I prezzi crescenti e l’esplosione del costo dell’energia sono solo due dei grandi temi che interessano attualmente le persone e influenzano di conseguenza i comportamenti d’acquisto sia dei residenti che degli ospiti del mandamento.

“In ambito commerciale l’estata è stata piuttosto contenuta. I saldi estivi sono andati sensibilmente peggio rispetto ad altri anni”, spiega Unterthurner. “L’autunno, al contrario, si attesta al livello dell’anno precedente. In quale misura i rincari si rifletteranno sul potere d’acquisto durante l’inverno, ancora non è quantificabile. Dato che nel mandamento non abbiamo una stagione invernale, mi sento di pronosticare la possibilità di raggiungere il livello dello scorso anno”.

Unterthurner conclude con un appello agli amministratori comunali del Burgraviato: “Anche loro sono i garanti di un corretto sviluppo dei centri urbani! Bisogna investire con ancora più forza nella vivacità e nell’attrattività dei nostri paesi e città e sensibilizzare a favore degli acquisti locali, così che il commercio, ma anche la gastronomia e una serie di servizi, mantengano le loro attività sul territorio e possano continuare ad assicurare posti di lavoro!”
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

05/12/2022

Orari di apertura nel commercio: “Serve una regolamentazione autonoma per l'Alto Adige!”

Il settore del commercio al dettaglio sta attraversando tempi turbolenti e impegnativi sotto molti punti di vista. Ne sono un esempio citato dall’Unione l'esplosione dei costi energetici, l'inflazione elevata e la carenza di ...
 
 

01/12/2022

“Le iniziative natalizie creano una bella atmosfera!”

“Nonostante le molte sfide cui sono sottoposte economia e società in questo periodo storico, gli imprenditori guardano al vicino futuro con un leggero ottimismo”, assicura Christian Giuliani, presidente del mandamento Bolzano ...
 
 

28/11/2022

I clienti possono continuare a pagare i dispositivi medici in contanti

Gli ottici-optometristi nell’Unione commercio turismo servizi Alto Adige hanno recentemente fatto chiarezza su un aspetto molto importante per i clienti: questi ultimi avranno ancora la possibilità di continuare a pagare in contanti i dispositivi ...
 
 

24/11/2022

Nuovo direttivo per i liberi distributori

Walter Gasser (Mebo Sud), Richard Kompatscher (Mebo Rast), Theodor Lanthaler (EUM) e Haimo Staffler (Multi Energy) sono i componenti del nuovo direttivo dei liberi distributori nell’Unione commercio turismo servizi Alto Adige ...
 
 
 
Contattaci