14/12/2022

monni infrange tutti i record: oltre 9 milioni di euro per l’economia dell’Alto Adige!

È un vero e proprio record: nel 2022 in Alto Adige sono stati finora donati oltre 28.000 buoni d’acquisto monni con un valore complessivo di oltre 9 milioni di euro! Nello stesso periodo dell’anno scorso la quota arrivava a poco meno di 5 milioni di euro. monni è il buono acquisto dell’Unione commercio turismo servizi Alto Adige utilizzabile in circa 950 aziende e punti vendita su tutto il territorio provinciale. “Il fatto che il buono possa essere usato solo in Alto Adige rafforza i circuiti economici locali e consolida il potere d’acquisto sul territorio!”, afferma con grande soddisfazione il presidente dell’Unione Philipp Moser. Il buono viene acquistato dalle aziende per i propri collaboratori, ma anche dai privati come idea regalo.

Il grande vantaggio per le aziende e i datori di lavoro sta nel fatto che i buoni acquisto non sono sottoposti né alla normale tassazione né ai contributi. “Sempre più aziende altoatesine vogliono premiare i propri collaboratori per l’impegno e i risultati regalando loro dei buoni d’acquisto monni. Ma sono sempre più numerosi anche i privati che regalano il buono a familiari, amici e conoscenti”, spiega Moser, che ringrazia tutti coloro che hanno contribuito a mettere insieme questa enorme somma di denaro a favore dei circuiti economici altoatesini.

Il buono monni è disponibile non solo nella classica forma stampata (monni card), ma anche come app, di facile utilizzo per i clienti e più rispettosa dell’ambiente. Tutti i monni point nei quali è possibile utilizzare il buono digitale monni sono elencati su www.monni.bz.it. Allo stesso link possono ordinare il buono monni in maniera semplice e veloce sia le aziende, per i loro collaboratori, che i privati.

Festeggiamo insieme! >> #welovemonni monni loves...









 
 
Il presidente dell’Unione Philipp Moser (sin.) col direttore Bernhard Hilpold e la monni card.
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

30/01/2023

Prosegue l’offensiva digitale per il commercio altoatesino

Anche nel 2023, le piccole imprese altoatesine con fino a cinque collaboratori saranno sostenute nei loro sforzi di digitalizzazione. A tal fine, la Provincia ha stanziato i relativi sussidi, per ottenere i quali le aziende possono presentare ...
 
 

26/01/2023

Bolzano: “Serve un highlight in grado di portare visibilità!”

Si è tenuto di recente, presso il Comune di Bolzano, un incontro tra il presidente mandamentale dell’Unione per la città di Bolzano, Thomas Rizzolli, l’assessora comunale alle attività economiche, turismo e marketing urbano ...
 
 

26/01/2023

Gestori di distributori nell’Unione: in Alto Adige alta adesione alla protesta

Secondo i primi dati, in Alto Adige la partecipazione all’iniziativa nazionale di protesta dei gestori di impianti stradali è stata particolarmente elevata, soprattutto se confrontata ad altre situazioni simili in passato. “L’aver raggiunto una ...
 
 

24/01/2023

In Alto Adige il commercio di vicinato sarà ulteriormente incentivato e ampliato

Il finanziamento per il mantenimento dell’unico – ovvero per l’apertura del primo – punto vendita del commercio di vicinato sarà riproposto anche per quest’anno. Lo ha deliberato la Giunta provinciale in occasione della sua ultima seduta. Sarà anche ...
 
 
 
Contattaci