16/01/2023

Sono partiti bene i saldi invernali in Alto Adige

L’Unione: “Clima positivo”

Il portavoce di Federmoda nell’Unione Markus Rabanser.
In Alto Adige i saldi invernali 2023 sono partiti bene. L’Unione commercio turismo servizi Alto Adige ha condotto in questi giorni un'indagine a livello provinciale su questo tema: circa due terzi degli intervistati valutano l’andamento dei saldi sino ad ora migliore o uguale rispetto all'anno scorso. “Questo clima positivo fa bene al nostro settore e speriamo che continui nelle prossime settimane. Fattori come il tempo o il turismo sono elementi che possono influenzare fortemente l'attività dei saldi. Il clima invernale, ad esempio, garantirebbe un aumento delle vendite di alcuni articoli”, commenta Markus Rabanser, il portavoce di Federmoda nell’Unione.

L’Unione rimane convinta dell’importanza di questo strumento di vendita. “Le svendite di fine stagione con date fisse mantengono, come in passato, la loro grande importanza: da un lato le aziende commerciali hanno un efficace strumento per liberare i magazzini; dall’altro i clienti ricevono un messaggio chiaro, e cioè che, in questo periodo, le rimanenze vengono vendute a prezzi vantaggiosi”, afferma Rabanser.

“Le date fisse rappresentano un ulteriore vantaggio per i clienti, sia in termini di maggiore trasparenza che di chiarezza. Non da ultimo, in questo periodo si crea una posizione di equilibrio tra piccole e grandi aziende commerciali, indipendentemente dall’investimento in pubblicità”, sottolinea Rabanser.

I saldi invernali sono iniziati il 7 gennaio e durano fino a sabato 4 febbraio. Nei 15 Comuni e località turistiche di Tires, Castelrotto, Ortisei, Santa Cristina, Selva Gardena, Renon, Marebbe, San Martino in Badia, La Valle, Badia, Corvara, Stelvio, Maso Corto, Resia e San Valentino alla Muta, invece, i saldi invernali prenderanno il via sabato 4 marzo e si concluderanno sabato 1° aprile.
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

30/01/2023

Prosegue l’offensiva digitale per il commercio altoatesino

Anche nel 2023, le piccole imprese altoatesine con fino a cinque collaboratori saranno sostenute nei loro sforzi di digitalizzazione. A tal fine, la Provincia ha stanziato i relativi sussidi, per ottenere i quali le aziende possono presentare ...
 
 

26/01/2023

Bolzano: “Serve un highlight in grado di portare visibilità!”

Si è tenuto di recente, presso il Comune di Bolzano, un incontro tra il presidente mandamentale dell’Unione per la città di Bolzano, Thomas Rizzolli, l’assessora comunale alle attività economiche, turismo e marketing urbano ...
 
 

26/01/2023

Digitalizzazione delle piccole imprese

Le piccole imprese rappresentano una parte significativa dell'economia locale in termini numerici. L'accrescimento e lo sviluppo di competenze e servizi digitali sono inevitabili per la loro modernizzazione e competitività. In tal senso, i ...
 
 

26/01/2023

Gestori di distributori nell’Unione: in Alto Adige alta adesione alla protesta

Secondo i primi dati, in Alto Adige la partecipazione all’iniziativa nazionale di protesta dei gestori di impianti stradali è stata particolarmente elevata, soprattutto se confrontata ad altre situazioni simili in passato. “L’aver raggiunto una ...
 
 
 
Contattaci