02/10/2020

Elezioni Enasarco: Erogate più di 112.000 pensioni all’anno per gli agenti e rappresentanti di commercio

L’Unione: “Votare una forte rappresentanza di categoria”

Il presidente degli agenti e rappresentanti di commercio Fnaarc nell’Unione, Vito de Filippi, e la vicepresidente Bernadette Unterfrauner.
Dal 24 settembre al 7 ottobre gli agenti e rappresentanti di commercio e le ditte mandanti sono chiamate al voto per il rinnovo del Consiglio della Fondazione Enasarco. “La Fondazione provvede alla previdenza e all’assistenza degli agenti e dei rappresentanti di commercio. Le prestazioni previdenziali garantite sono integrative rispetto a quelle fornite dal primo pilastro Inps”, spiega il presidente degli agenti e rappresentanti di commercio Fnaarc nell’Unione Vito De Filippi. Gli agenti iscritti sono oltre 250.000 e le ditte mandanti sono 100.000. Le pensioni e le prestazioni erogate sono rispettivamente più di 112.000 e le prestazioni circa 12.000.

Per le elezioni Fnaarc, il più importante sindacato degli agenti di commercio, ha costituito insieme a Confcommercio, Confindustria, Confcooperative e CNA la lista n. 3, “Enasarco del futuro”. Cinque i temi chiave: pensioni (garantire la sostenibilità anche per il futuro), welfare (garanzia dei servizi attuali e creazione di nuovi), giovani (facilitare l’accesso alla professione), innovazione (implementare la piattaforma digitale) e economia reale (favorire gli investimenti).

“La Fondazione esiste dal 1938 e da sempre si occupa prevalentemente di previdenza e assistenza agli agenti e rappresentanti di commercio. Vorremmo che questo avvenga anche per il futuro”, sottolinea De Filippi. “Mai come oggi è importante che vi sia una rappresentanza qualificata di agenti e rappresentanti del commercio negli organismi decisionale dell’Enasarco. Con il voto alla lista ‘Enasarco del futuro’ è garantita la rappresentanza di agenti e rappresentanti di commercio, che devono essere la voce più importante all’interno di Enasarco”, conclude De Filippi.

“Siamo un territorio molto particolare ed unico a livello nazionale, perché molti dei rappresentanti e agenti di commercio lavorano per ditte estere, spesso austriache o germaniche, ma anche svizzere. Tutti questi agenti e rappresentanti sanno che i loro colleghi oltre confine non godono di una pensione integrativa aggiuntiva, che per giunta viene pagata dalle ditte mandanti al 50 percento”, dice Bernadette Unterfrauner, vicepresidente degli agenti e rappresentanti di commercio Fnaarc nell’Unione. “Già questo dovrebbe bastare per motivare gli agenti e rappresentanti a votare una forte rappresentanza di categoria, perciò mi aspetto una partecipazione ampia e qualificata dei nostri associati”, conclude Unterfrauner.

Il voto è previsto in modalità online. Si potrà esprimere il voto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 e il sabato e la domenica dalle 9 alle 20. In caso di necessità di assistenza al voto, si può chiamare la sede dell’Unione a Bolzano (T 0471 310 514).
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Christine Walzl

Categorie
Segretaria di categoria
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 514
E-mail:
Bozen
 
 
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

23/05/2024

Business Factor Event: “La sostenibilità come chance e fattore concorrenziale!”

A Bolzano, in questi giorni, si è tenuta l’annuale assemblea generale della categoria dei prestatori di servizi per eventi e organizzatori nell’Unione. La presidente Katrin Trafoier ha aperto la riunione col bilancio delle attività ...
 
 

21/05/2024

Disponibili ancora posti liberi per Coding4Kids Alto Adige

Con “Coding4Kids” un gruppo di aziende dei prestatori di servizi IT e internet nonché dei pubblicitari Target nell’Unione commercio turismo servizi Alto Adige ha dato vita a un nuovo progetto senza scopo di lucro nel panorama altoatesino ...
 
 

15/05/2024

La Gastronomia dell’Alto Adige festeggia la “Giornata della Ristorazione”

L'Unione commercio turismo servizi Alto Adige partecipa alla “Giornata della Ristorazione 2024”, un'iniziativa ideata da FIPE-Confcommercio (Federazione ...
 
 

14/05/2024

Merano, gli editori nell’Unione invitano al “Bazar dei libri”:

A Merano, gli amanti della lettura hanno buoni motivi per rallegrarsi: da venerdì 17 maggio fino al 2 giugno 2024, dalle 10 alle 19, sulle Passeggiate Passirio, vicino al Ponte Posta, torna l’apprezzatissimo Bazar dei libri delle ...
 
 
 
Contattaci