07/09/2022

Antincendio 1/4, le novità per le imprese dal 4 ottobre

Articolo: il registro antincendio

Secondo un nuovo decreto del Ministro dell’Interno dal 4 ottobre 2022 cambieranno le regole sulla gestione in emergenza della sicurezza antincendio nei luoghi di lavoro e sulle caratteristiche in tema di servizio di prevenzione e protezione antincendio. L’Unione Cooperativa servizi informa in 4 articoli settimanali su tutte le novità che le imprese altoatesine devono considerare per tenere sotto controllo le regole fino all'entrata in vigore della legge.

Articolo 1/4: il registro antincendio

Il nuovo decreto prevede che in alcuni casi il datore di lavoro avrà l’obbligo di redigere un piano antincendio per le emergenze. Per tutte le altre aziende sussiste l’obbligo di attuare misure organizzative e gestionali in caso di incendio.


Il piano antincendio per le emergenze

Il nuovo piano antincendio per le emergenze è obbligatorio per le aziende in cui sussistono le seguenti casistiche:
  • luogo di lavoro in cui sono presenti almeno 10 lavoratori,
  • luogo di lavoro aperto al pubblico dove, indipendentemente dal numero dei lavoratori, siano contemporaneamente presenti più di 50 persone,
  • luogo di lavoro in cui si svolgono le attività elencate nell’allegato 1 al DPR 151/2011, soggette a visite e controlli di prevenzione incendi.

Le misure organizzative e gestionali in caso di incendio
Per tutte le aziende che non rientrano nelle fattispecie sopra elencate sussiste l’obbligo di attuare misure organizzative e gestionali in caso di incendio. Tali misure andranno riportate nel documento di valutazione dei rischi (DVR) o redatte in una procedura apposita.


Il registro antincendio

Per la prima volta il registro antincendio viene esplicitamente menzionato tra i contenuti della formazione. In modo particolare il tema viene richiamato nella normativa tecnica (UNI 9994:2013) che è uscita nel 2013 e riguarda in particolare attrezzature antincendio portatili ed estintori, che devono essere inseriti in un apposito registro firmato predisposto e costantemente aggiornato dalla persona responsabile.

Tale norma UNI prevede inoltre che il registro debba essere sempre presente presso l’attività e tenuto a disposizione delle autorità competenti. La disposizione riguarda anche le piccole attività, non solo quelle che sono soggette alla prevenzione incendi, perché il suddetto registro deve essere messo a disposizione, oltre che delle autorità competenti, anche del manutentore (se nuovo).


I contenuti del registro antincendio

  • Controlli
  • Verifiche
  • Interventi di manutenzione su sistemi, dispositivi e attrezzature
  • Altre misure antincendio adottate
  • Attività di informazione, educazione e formazione
  • Esercitazioni di evacuazione
 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Heinz Neuhauser

Sicurezza sul lavoro, ambiente e igiene
Capoarea
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 519
E-mail:
 
 
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

13/03/2024

Albo Gestori ambientali, pagamento annuale entro il 30 aprile

Le aziende iscritte all’Albo Gestori ambientali devono versare la quota annuale entro il 30 aprile sul sito www.albonazionalegestoriambientali.it. I dati di ...
 
 

07/03/2024

Batterie e accumulatori, comunicazione entro il 30 marzo

Le batterie e gli accumulatori importati ovvero prodotti e venduti in Italia nel 2023 devono essere comunicati al Ministero dell’ambiente entro il 30 marzo 2024. Le quantità comunicate in gennaio al Consorzio e in marzo al Ministero dell’ambiente ...
 
 

02/10/2023

5 stelle da Imprendigreen

Per il 2° anno consecutivo, l’Unione Cooperativa servizi ha ricevuto le 5 stelle del certificato “Imprendigreen”. Il riconoscimento viene assegnato dall’associazione nazionale Confcommercio con un sistema a punti. Il progetto promuove le attività ...
 
 

27/07/2023

Sicurezza sul lavoro nei pubblici esercizi: come prevenire le sanzioni

La Provincia ha dichiarato guerra agli infortuni sul lavoro. Sono state aumentate le ispezioni in bar, ristoranti e alberghi. Per evitare sanzioni, Heinz Neuhauser, capoarea sicurezza sul lavoro, ambiente e igiene, raccomanda i seguenti ...
 
 
 
Contattaci