12/01/2023

Legge di bilancio 2023: le prestazioni occasionali (voucher lavoro – presto)

Con la legge 96/2017 è stata introdotta la disciplina per le prestazioni occasionali tramite voucher che dà la possibilità con dei limiti di importo, di avvalersi dei voucher lavoro PrestO.

La Legge di Bilancio 2023 interviene su tale disciplina, aumentando da 5.000 a 10.000 euro il limite massimo di compensi che, nel corso di un anno civile, possono essere corrisposti da ciascun utilizzatore per prestazioni occasionali.
Resta invece fermo a 5.000 euro il compenso massimo che può essere percepito da ciascun prestatore.

Viene inoltre ampliata la platea dei datori di lavoro che possono acquisire le prestazioni di lavoro occasionale. Possono ora farvi ricorso i committenti che abbiano alle proprie dipendenze fino a 10 lavoratori subordinati a tempo indeterminato comprese anche le aziende alberghiere e le strutture ricettive che operano nel settore del turismo, equiparate, così, agli altri utilizzatori.

Le modalità di richiesta dei voucher e la comunicazione preventiva di ogni prestazione lavorativa sono rimaste invariate.

 
 
 
 
 
 
 
Condividi. Consiglia questa news ai tuoi amici.
 
 
 

Il tuo interlocutore

 
 

Lydia Salamon

Paghe e diritto del lavoro
Capoarea CAE e consulente del lavoro
Sede: Bolzano
 
T: 0471 310 320
E-mail:
 
 
 
 
 

Potrebbe interessarti anche
 

22/01/2024

Aumenta l’indennità di congedo parentale

Già nell’ anno precedente, l'indennità di congedo parentale per un mese è stata aumentata dal 30% all'80% della retribuzione (per coloro che terminavano la maternità/paternità dopo il 31 dicembre 2022).
L'attuale legge di bilancio aggiunge ora ...
 
 

19/01/2024

Modifiche all’IRPEF per il 2024

Il DL n. 216/2023 dispone l’attuazione del “primo modulo” della Riforma fiscale e disciplina la revisione dell’IRPEF e delle detrazioni fiscali: il decreto prevede per l’anno di imposta 2024 la riduzione degli scaglioni di reddito (da 4 a 3) e delle ...
 
 

18/01/2024

Esonero contributi previdenziali per lavoratici madri

Per i periodi di paga dal 1° gennaio 2024 al 31 dicembre 2026 alle lavoratrici madri di tre o più figli con rapporto di lavoro dipendente a tempo indeterminato, è riconosciuto un esonero del 100% della quota dei contributi ...
 
 

12/01/2024

Esonero parziale dai contributi previdenziali a carico dei lavoratori dipendenti

Per i periodi di paga dal 1° gennaio 2024 al 31 dicembre 2024 è reintrodotto un esonero sulla quota dei contributi previdenziali dovuti dai lavoratori dipendenti pubblici e privati, esclusi i lavoratori domestici. È bene ricordare che tale esenzione ...
 
 
 
Contattaci